La Festa della Primavera 2008

– Testo e foto di Gerardo CaliseDSC_0068.JPG

Anche il mese di maggio è volato via velocemente, senza lasciare, quest’anno, un pizzico di dispiacere. Chi vi scrive è un convinto appassionato del quinto mese dell’anno; lo ritengo da sempre il più bello.

In questo 2008 non è stato così, soprattutto dal punto di vista climatico, molto variabile, ventoso, piovoso, quasi era marzo, talmente è stato pazzo. Mai due giornate di tempo stabile gradevole, che facesse dimenticare il già lungo inverno, visto che anche marzo ed aprile non sono stati affatto belli. Ciò che ha fatto apparire ancora più grigio lo scorso mese di maggio, è stato anche il bruttissimo momento che l’Isola d’Ischia sta attraversando. Un calo di presenze mai visto prima, con molti alberghi ancora chiusi e tanti capofamiglia in attesa della chiamata al lavoro. Sappiamo ormai tutti quale danno incalcolabile stia procurando l’eterna emergenza rifiuti, di cui non si intravvede ancora la soluzione, malgrado le promesse del nuovo premier. Non vi nascondo, che malgrado io sia felicemente pensionato, specialmente nel mese appena trascorso, mi è venuto un profondo magone di tristezza, vedere alberghi, ristoranti, bar, frequentati da pochissima gente. Penso ai miei/nostri figli, che troveranno sempre più difficoltà a congegnare un futuro sulla nostra Isola. Un piccolo barlume, un momento di felicità è stata la conclusione del centenario di S.Francesco di Paola, quando, si è ricordata la bellissima visita del Card. Stanislao Dziwisz, già segretario di Papa Wojtyla, che esattamente un anno fa, con la sua presenza seppe infondere in noi tanta speranza ed amore, nel ricordo del quinto anniversario della venuta del S.d.D. Giovanni Paolo II.

Leggi il resto dell’articolo »