Banda Insieme per la musica “Città di Forio” a Riva del Garda

Provo tanto piacere ad interessarmi, in questo articolo, ad una delle poche realtà culturali che ha preso forma, da pochi anni, e si sta sviluppando in modo soddisfacente. Una realtà che vede coinvolti, in prima battuta tanti bambini, adolescenti e giovani studenti, coordinati e supportati da diplomati al conservatorio, o da grandi “malati” di musica.

Questa nuova realtà, che è nata poco più di quattro anni fa, è l’Associazione Culturale e Musicale INSIEME PER LA MUSICA,”Città di Forio”. Nome lungo, forse un tantino pomposo, ma che in un certo modo esprime molto bene il suo status, ciò che si vuole prefiggere, andando ad operare in un campo vasto, difficile, duro, fatto da persone mosse da sola passione, che dedicano gran parte del loro poco tempo libero, a portare avanti un progetto che a molti può sembrare alquanto ambizioso, ma che io trovo illuminante.

Ma ci pensate, solo per attimo, sulla nostra Isola, un’associazione che possa unire musica, teatro, spettacolo, recitazione, ballo, canto, cultura. Un progetto, che a qualcuno può apparire utopistico, ma che visti i lusinghieri risultati raggiunti in pochissimo tempo dalla sola banda composta di tutti elementi locali, la cui età media si aggira sui 20anni, ci rimane una buona dose di speranza, che fra non molto il progetto possa allargarsi, abbracciando le sezioni che ho citato prima. La banda, pur essendo così giovane di costituzione, e composta da giovani, ha percorsa già tanta strada, non solo in chilometri. Cinque anni fa, nel 2002, si è avuto il primo simpatico gemellaggio con la Banda di Legnano(Mi). L’anno successivo, la Banda si è esibita nella Villa Comunale di Napoli durante “Maggio Monumenti”. Nel 2004 è avvenuto un altro gemellaggio con un altro Complesso Bandistico, sempre del profondo nord, questa volta in provincia di Bergamo, ad Almeno San Salvatore. Nello stesso anno, bellissima e toccante esibizione avvenuta durante l’udienza tenuta da Papa Wojtyla, durante il 6° Meeting Nazionale San Vito. Non è da dimenticare, sempre nel 2004, unica banda musicale, per adesso, ammessa nel Santuario di S.Pio da Pietrelcina in S.Giovanni Rotondo, dove hanno eseguito un indimenticabile e toccante concerto.

Poco più di un anno fa, altro avvenimento eccezionale per una nostra banda musicale: varcare i confini nazionali, recandosi a Barcellona in Spagna, dove ha preso parte, ben figurando, al IV Trofeo Internazionale di Concert and Marching Band. Siamo ora nell’immediata vigilia di un altro avvenimento caratterizzante e di rilievo, senza dubbio. Stiamo parlando della partecipazione all’ormai prestigioso FLICORNO D’ORO di Riva del Garda, dopo una preselezione audio-video, presentando il pezzo prescelto per la esibizione.

Fra l’11 ed il 15 aprile 2007 si esibiranno nella bella località sul lago di Garda, lato Trento, tante bande musicali, quarantaquattro, per la precisione, provenienti da tutta Europa.

Le bande partecipanti a questo prestigioso evento musicale, giunto alla IX edizione, sono divise in sei categorie: eccellenza, superiore, I, II e III categoria e bande giovanili. Ai vincitori delle rispettive categorie saranno assegnati strumenti musicali offerti dalla Yamaha Musica pari al controvalore dei premi, a partire da 4000 Euro a 2000 per le Bande giovanili. La maggior parte, la metà, delle bande sono italiane, 5 slovene, 4 svizzere, 3 austriache e tedesche, 2 francesi e belghe, ed infine una per Polonia e Spagna.

La giuria è presieduta da Johann Moeserbichler, professore austriaco al Bruckner-Konsevatorium di Linz, con vasta esperienza internazionale, maturata attraverso la partecipazione a numerosissimi concerti tra Asia, Usa ed Europa, con tantissimi riconoscimenti ricevuti in tanti anni di carriera.

La nostra Banda Città di Forio, partecipante in III categoria, si esibirà venerdì 13 aprile alle 9.40 eseguendo un pezzo di Jacob de Haan, dal titolo The Saint and The City, lo stesso scelto da un’altra banda slovena che si esibirà nella stessa mattinata.

Noi appassionati e non di musica saremo vicini a questi nostri baldi giovani, che in questi giorni di vigilia sono giustamente emozionati, giovani, diretti in modo anche paterno e con tanto amore dal M. Claudio Matarese, coadiuvato dal Pres. Gigiotto “Cavaiuolo” Elia, supportati da veri “malati” quali Salvatore “sciumek” Calise, Franco “mericano” Calise, Gigino Iacono, la Presidentessa Maria Russo e tanti oscuri collaboratori che operano in modo fattivo e leale.

La Banda si avvale, inoltre, della collaborazione stretta della splendida soprano Antonella Iacono, con esperienze anche al Regio di Parma, della neo diplomata mezzo-soprano Angelina Matarese e del tenore Michele Calise. Sicuramente non in un ultimo, volevo ricordare l’eccellente clarinettista Francesco Esposito, che quando è libero da impegni dal Teatro Stabile di Cagliari, collabora, e gratuitamente! In verità, tante volte, quasi tutti i collaboratori, partecipano gratuitamente ai concerti, a sottolineare lo spirito di collaborazione, giusto collante che unisce veri amanti della musica e del bon-ton.

Noi speriamo vivamente che il progetto vada avanti, trovando terreno fertile anche in altre realtà musicali locali, ma soprattutto si possa realizzare, al più presto, una vera struttura che sia specificamente dedicata alla musica ed alle altre arti visive, realizzando un unico comparto culturale che possa dare lustro alla nostra Isola. Nel frattempo, siamo sicuri che questa nuova avventura, vada ad incastonarsi nel già consistente palmares, e faccia fare una bella figura ai giovani della Banda, ed a tutti noi amanti della musica, nessuno escluso. In bocca al lupo ragazzi , siate fieri di voi, e soprattutto siate fertilizzante per altri giovani che vogliano intraprendere questa splendida strada!
BUONA PASQUA A ………….TUTTI!