Archivi per ottobre 2010

Anche il futuro dei giornali locali è nell’autorevolezza

<!--:it-->Anche il futuro dei giornali locali  è nell’autorevolezza<!--:-->

I giornali dovranno puntare sulla “qualità” e sulla “autorevolezza” – stampa scritta e Web devono essere interdipendenti – quali prospettive per il presente ed il futuro del quotidiano locale?

“I Giornali non moriranno purché puntino sulla qualità e sulla autorevolezza e in un’epoca lontana, non so quando, sarà possibile un ritorno della carta stampata come protagonista”. Lo ha affermato Walter Isaacson, 58 anni, americano, ex direttore di “Time Magazine”, ex amministratore delegato della CNN che il Presidente degli USA, Barack Obama, ha posto alla presidenza del Broadcasting Board of Governor.

Isaacson – parlando a Roma nel corso di un meeting internazionale – ha aggiunto che “il fenomeno di Internet non è contenibile ed è destinato a forzare ogni barriera di arresto così come ad allargare a dismisura l’informazione di massa”. Ma, ha detto ancora Isaacson, il problema dell’informazione su Internet “è e resterà l’autorevolezza, la reputazione di chi scrive, la credibilità delle fonti”.

Leggi il resto dell’articolo »

Isole nella Corrente

<!--:it-->Isole nella Corrente<!--:-->

La Rassegna d’Ischia, pubblica – nel n.5 del mese di ottobre 2010, presente nelle edicole dell’isola d’Ischia – l’ampio servizio su “Ventotene, l’isola di Altiero”, a firma congiunta di Gianni Vuoso e Giuseppe Mazzella che fa seguito a quello realizzato lo scorso anno su “Ponza, l’altra Ischia”. Abbiamo in animo di proseguire l’analisi anche con un servizio su Capri ed un altro su Procida. Il metodo che ci ispira è quello di Fernand Braudel (1902 – 1985), il grande storico francese, direttore de “Les Annales”, secondo il quale la vita e il divenire dell’uomo devono essere colti dal maggior numero di punti di vista possibile: sociologia e antropologia, geografia, demografia ed economia ci permettono di vedere le diverse dimensioni dell’azione dell’uomo e delle collettività e ci consentono di costruire una storia più concreta e coerente.

Leggi il resto dell’articolo »

  • Meta